Psichiatra Milano

Per fortuna, al giorno d’oggi, le persone si preoccupano sempre di più del proprio benessere psicologico, e della propria salute mentale, mentre fino a qualche anno fa c’erano tantissimi pregiudizi a riguardo, perché rivolgersi ad uno psichiatra Milano significava “essere pazzi”. Ovviamente, tutto questo privo di una vera e propria logica, perché sarebbe come dire che provo un disagio per il mio aspetto fisico perché vorrei dimagrire, ma solo nel momento in cui vado da un dietologo posso definirmi grassa. Lo stress a cui siamo sottoposti quotidianamente, e gli stimoli continui che ci tartassano, possono portare ad attraversare dei momenti in cui sentiamo di avere bisogno di aiuto, di qualcuno che possa comprenderci ed avere gli strumenti tali da poterci aiutare. Preoccuparsi seriamente della propria qualità di vita, e del proprio benessere psicologico e tipico segno di un positivo approccio all’esistenza. È un segnale che non vogliamo lasciarci andare, e subire passivamente un disagio, soprattutto se esistono delle alternative. Qualora avessimo dei dubbi su dei sintomi che sentiamo di aver sviluppato, o su degli episodi specifici che non comprendiamo, o su delle preoccupazioni che possiamo avere riguardo il nostro approccio all’esistenza, il nostro modo di sentire durante la vita quotidiana, contattare uno psichiatra Milano si rivela sempre e comunque una decisione saggia. Una strada percorsa da tantissime persone ogni anno, e che può aiutare molto a risolvere, contrastare, e prevenire la sofferenza psicologica, e con essa tutte le conseguenze negative che può portare nella vita pratica, nella vita lavorativa ed in quella sociale.

Cambiare completamente approccio

Psichiatra Milano
Psichiatra Milano

Ci sono voluti moltissimi anni per cambiare l’approccio nei riguardi della sofferenza psicologica e delle malattie mentale. Un approccio che abbiamo descritto prima come non vado da uno psichiatra Milano altrimenti pensano che sono matto. Naturalmente ci sono psicopatologie molto gravi che portano la persona a non avere il minimo controllo su di se, i suoi pensieri e le azioni. Ma non sono tutte cose e ove anche fossero ormai l’approccio è cambiato. Non abbastanza perché molti passi devono essere ancora fatti prima di cantare vittoria.

Il vecchio approccio era condizionato dall’associazione malattia mentale manicomio strutture chiuse in Italia da molti anni ma che sono ancora tra i ricordi delle vecchie generazioni, molto più restie a sdoganare un approccio sulla malattia mentale più aperto e tollerante. Le nuove generazioni fortunatamente stanno aprendo gli occhi e complice anche l’informazione televisiva, i film, le serie tv, hanno conosciuto una sensibilizzazione sul tema in questione.

Certo ancora c’è tanto da fare ma chissà che non si arrivi un giorno a pensare che andare dallo psichiatra Milano sia più o meno la stessa cosa che andare da un dentista o da un altro professionista della salute. Mente sana in corpore sano l’abbiamo sentita mille volte ma ancora è un concetto da assimilare ad un altro livello. Stare bene mentalmente è un dovere non solo di fronte ad una patologia conclamata ma in generale come stile di vita. Questo porterebbe davvero una grande rivoluzione nelle nostre vite.

Articoli consigliati