Sirmione, la perla del Lago di Garda

Intorno al I° secolo a.C. Sirmione era frequentata da ricche famiglie di Verona come quella dei Valeri, a cui apparteneva Catullo (87-54 a.C.) che qui possedeva una casa a cui era particolarmente affezionato.

È verosimile - anche se non vi sono prove concrete - che la dimora del poeta latino coincidesse con la grande villa romana conosciuta oggi con il nome di "Grotte di Catullo", posta esattamente in punta alla penisola ed immersa in un'atmosfera di irresistibile suggestione naturalistica. Dopo di lui Foscolo, Carducci, Fogazzaro, Pound e Joyce hanno vissuto e descritto la bellissima Sirmione.

Da Sirmione a Padenghe, passando da Desenzano, Lonato e Pozzolengo, la Riviera bresciana del Garda è al primo posto in Lombardia, dopo Milano, per la ricettività alberghiera.

Sirmione sul Lago di GardaLe opportunità del turismo lacuale, infatti, si uniscono alle vivaci realtà delle colline e offrono a chi sceglie di soggiornare sul territorio prodotti genuini del Lago di Garda e della terra morenica, opportunità di relax e benessere termale, grazie a Terme di Sirmione, possibilità di praticare sport all'aria aperta godendo del rigoglioso panorama circostante.

Sirmione è vicina a città d'arte come: Brescia e Verona, a circa 30 km dal territorio, Mantova, a 50 km, Milano e Venezia, che si raggiungono rispettivamente a 120 - 150 km, in treno e autostrada.

Un video dedicato a Sirmione, la perla del Lago di Garda

ricerca libera

ricerca per argomento