Padenghe

Centro agricolo e di villeggiatura della Valtenesi inferiore, Padenghe del Garda si trova nella fascia collinare tra Desenzano e Manerba, affacciato sul Lago di Garda.

Il paese ha origini antiche: furono trovate tracce di un insediamento preistorico e ritrovamenti che attestano la presenza di un importante porto in età romana, attivo anche nei secoli successivi e ampliato poi sotto la Repubblica Veneta.

Padenghe gardaCon Federico Barbarossa, Padenghe viene citato per la prima volta in un documento, quando nel 1154 l'Imperatore riconobbe al Vescovo di Verona ampi diritti su alcuni paesi della Valtenesi, tra cui appunto Padenghe.

Da vedere il Castello medievale, che fortunatamente ha conservato l'originaria struttura. Non molto distante dal castello ecco l'antica parrocchiale romanica intitolata a Sant'Emiliano: da notare l'abside semicircolare del XII secolo.

L'attuale chiesa parrocchiale di Santa Maria, eretta nel 1682, conserva dipinti preziosi di Zenone Veronese, Francesco Giugno, Francesco Paglia, oltre a sculture di Antonio Callegari e Beniamino Simoni.

Interessante anche Villa Barbieri, eretta alla fine del 1700.

ricerca libera

ricerca per argomento