Pasqua a Innsbruck

Le uova colorate, gli addobbi, la musica. Ma anche il profumo della primavera, il primo sole che riscalda la città di Innsbruck, le grida dei bambini che corrono nella piazza. La Pasqua è uno dei momenti più importanti dell’anno per la Capitale della Alpi. All’ombra del Tettuccio d’oro le piazze si riempiono di bancarelle colorate e tanti eventi accompagnano le giornate fino a Pasqua. Un’occasione per conoscere l’affascinante Capitale delle Alpi, Innsbruck.

Osterfestival

Pasqua a InnsbruckUn susseguirsi di fiori e colori. Friedrichstrasse si veste a festa in occasione della Pasqua: tutti i giorni dalle 11 alle 19, si terrà l’Ostermarkt, il tradizionale mercatino di Pasqua. Tante bancarelle colorate riempiranno la via che porta al Tettuccio d’Oro, con le tipiche uova decorate, tante specialità tirolesi da scoprire e gustare sul posto o magari portarsi a casa per prolungare il sapore della vacanza una volta rientrati, giochi, artigianato e tanti corsi per imparare a decorare la casa in occasione della Pasqua e della primavera.
A rendere unica l’atmosfera durante le due settimane che precedono la Pasqua tanti eventi particolari, legati alla tradizione tirolese.

Si comincia con l’Aperschnalzen, si fanno schioccare le fruste per cercare di far sciogliere la neve e allontanare l’inverno, si procede con il Palmbuschnbinden, rami di palma vengono legati e decorati artisticamente, fino a creare una vera e propria opera d’arte, per rappresentare poi l’entrata di Gesù Cristo a Gerusalemme.

La Domenica delle Palme sarà dedicata ai bambini, con corsi di bricolage per imparare a decorare le uova pasquali.

A seguire il Grasausläuten, la crescita dell’erba viene annunciata con il suono delle campane: i ragazzi vanno in giro con delle campane sulla schiena per “svegliare” l’erba e dare così il via alla primavera.

Si tiene poi il Kinderspiel: nelle piazze si potranno vedere tutti gli antichi giochi tirolesi per bambini, che si usavano soprattutto per giocare all’aperto, quando arrivava la primavera.

Ne il Ratschen, invece, si suonano le raganelle, che un tempo si usavano per fare chiasso, dal Giovedì Santo fino a Pasqua, in sostituzione delle campane.

La festa si conclude con il Bandltanz, il tradizionale ballo tirolese con i nastri:  tanti nastri colorati vengono fissati su un lungo palo e vengono intrecciati, creando motivi particolari, con i passi di danza.

Il tempo e la sua musica

Il Festival di Pasqua del Tirolo diffonde ogni anno a Innsbruck e Hall un'atmosfera di pace e raccoglimento tipicamente pasquale. La festosa musica di Pasqua rappresenta un appuntamento fisso tra le manifestazioni in programma.

Durante il periodo del digiuno e fino alla mattina del lunedì di Pasqua, Galleria St. Barbara presenta, nelle sale da concerto, nelle chiese e sulle piazze pubbliche, concerti e danza, dibattiti filosofici e performance.

Il programma comprende musica antica europea, forme d’arte d’ispirazione religiosa dell’Estremo Oriente, musica dell’area araba e musica nuova che riprende temi religiosi. Il motto del Festival  è jetzt | end.lich (ora finalmente) e tratta la dimensione temporale, che nell’ambito del festival è vista da angolazioni molto diverse tra loro. Gli approcci vanno dall'ottica delle scienze naturali alla concezione religiosa di tempo, al senso del tempo inteso come percezione individuale.

ricerca libera

ricerca per argomento