In Croazia con i traghetti

Le linee di navigazione ordinarie della Croazia (navi e traghetti) stagionali collegano i porti italiani (Venezia, Trieste, Ancona, Pescara e Bari) con i porti croati. Da fine maggio a fine settembre la linea lungo la costa collega Rijeka (Fiume) e Dubrovnik con soste a Split (Spalato), Stari Grad sull’isola di Hvar (Lesina) e Sobra sull’isola di Mljet (Meleda).

Traghetti in Croazia: un modo comodo per visitare le isoleDal 2011 al posto del traghetto Marko Polo della Jadrolinija sarà operante il traghetto Liburnija.

I traghetti da Rijeka diretti verso sud sono un’ottima soluzione per evitare la guida faticosa lungo la costa. Se venite da lontano, a bordo delle navi traghetto potrete rilassarvi fino all’arrivo a destinazione.

Tutti i porti, compresi quelli sulle 50 isole abitate, sono raggiungibili con navi passeggeri e navi traghetto. Durante la stagione estiva aumentano le frequenze dei collegamenti su tutte le linee.

La maggiore compagnia marittima croata, Jadrolinija, oltre alle linee di nave e di traghetto domestiche, collega durante tutto l’anno Zadar (Zara) e Split (Spalato) con Ancona e Dubrovnik con Bari. I traghetti effettuano collegamenti da tre a sette volte la settimana in base alla stagione.

Tutte le informazioni riguardo alle linee marittime stagionali si possono trovare sul sito dell’Agenzia per il trasporto marittimo di linea, www.agencija-zolpp.hr (sito in lingua croata, NdT).

foto di Damir Fabijanic

ricerca libera

ricerca per argomento