L'ultima Liegi Bastogne Wembley: secondo album dei Laurex Pallas

L'ultima Liegi Bastogne Wembley: secondo album dei Laurex Pallas

Il progetto è partito dall’idea di incidere, in tempi messicani, qualche canzonetta di stampo cantautorale, poi è diventato un intruglio di strumenti giocattolo, violoncelli, fiati, pianoforti e voci, senza mai rinunciare alla forma canzone e ai ritornelli. Perché, nonostante tutto, il pop continua a piacerci un sacco.

Da questi concetti nasce L’Ultima Liegi-Bastogne-Wembley, il secondo album dei Laurex Pallas. Un concentrato di stili, un romanzo multi-genere in salsa cantabile.

L'ultima Liegi Bastogne Wembley, secondo album dei Laurex Pallas

L'ultima Liegi Bastogne Wembley. (eclettico esempio di artigianato fatto con amore)

Una manciata di canzoni composte in un’azienda agricola, registrate in una falegnameria e mescolate in un appartamento. Giusto perché non si perdesse l’attitudine artigiana. Qualche amico a dare una mano, un cameo d’eccezione (Sara Mazo, ex Scisma), fratelli, nonne, nipoti immortalati nei modi più inadatti: L’Ultima Liegi Bastogne Wembley è il chilometro finale di un progetto che nasce da lontano ed è frutto di sudore da Passo Pordoi e fiatone da pane e salame, senza voler per forza arrivare per primi in cima.

01. VICENDA SEMISERIA DI UN SUONATORE D’UKULELE IN 467 SILLABE L’amore non ha ancora trovato la sua dimensione. Ad ogni modo si aggira intorno ai 30 cm.

02. QUELLO CHE FAI Beatles o Beach Boys? Inghilterra o America? Il tè delle cinque o l’onda perfetta? L’importante è che ci sia un arrangiamento di fiati.

03. INCASTRI Dimostrazione in versi del modello scientifico chiave-serratura.

04. SO QUEL CHE SO Hai mai fumato una sigaretta con Sara Mazo? Prima che smettesse, s’intende...

05. PRANDI BRUNA Historia magistra vitae (et artis culinariae).

06. SETTIMANA NEANCHE TROPPO ENIGMISTICA L’acquisto di souvenir improbabili dalle principali località balneari è di nuovo di moda.

07. Réclame Il segreto di una marca sta nel posizionamento.

08. MANTRA (per una canzone degli Smiths) Parli solo perché hai la bocca e, pur avendo le orecchie, non ascolti.

09. IL MIO DESERTO “Delle cose, mi basta il pensarle”.

10. IL COLONNELLO DISLESSICO “Mia madre mi disse non devi giocare, con gli zingari, nel bosco”.

11. LE PREVISIONI NEL TEMPO Non ci sono più le mezze stagioni. È colpa dei comunisti.

12. IL GIRO DEL MONDO IN SCRIVANIA Le avventure del novello Emilio Salgari.

Un video dedicato a L'ultima Liegi Bastogne Wembley: secondo album dei Laurex Pallas

ricerca libera

ricerca per argomento