Il giornalino di Gian Burrasca, opera di Vamba, riscritta da Giordano Giacomini

Il giornalino di Gian Burrasca, opera di Vamba, riscritta da Giordano Giacomini

    Si tratta di una grande operazione culturale quella che l’Associazione Culturale “presentARtsì” di Castiglione delle Stiviere ha realizzato: nel centenario dell’uscita in volume (1911) ha ristampato e riscritto in italiano corrente l’opera di Vamba "Gian Burrasca". L’operazione è stata possibile grazie al talento di Giordano Giacomini, premio Guareschi nel 2009, e autore di una raccolta di racconti “Di giorno in giorno”.

    Questo Gian Burrasca ha il pregio di ridare vita al grande classico, ma soprattutto di rendere accessibile, in lingua viva, un’opera che rischiava di restare sepolta sotto le miriadi di saghe moderne (da Harry Potter a Geronimo Stilton, fino ai vampiri e agli angeli dell’ultima ora).

    Il giornalino di GianBurrasca, opera di Vampa, riscritta da Giordano GiacominiGiordano Giacomini ha accettato la sfida con entusiasmo e ha fatto davvero un ottimo lavoro. Il testo è l’originale di Vamba. Giacomini ha lavorato solo sulla lingua del libro, nulla è stato mutato.

    Le illustrazioni sono dell’artista castiglionese Enos Rizzi: era la persona giusta per prendere in mano questo progetto e, soprattutto, per valorizzarlo. Abbiamo selezionato solo alcune immagini dalle oltre cento tavole originali ed Enos Rizzi le ha rilette e reinterpretate in uno dei suoi molteplici stili – vera peculiarità della sua ricerca.

    Non è solo, quindi, una riscrittura, ma anche una re-immaginazione dell’opera nel suo insieme, dato che il Gian Burrasca era già in origine un ibrido (un “ONE” come dicono i Wu Ming), e cioè un misto unico che miscela disegno e letteratura.

    Parola ed immagine, insomma, dinamica che oggi, grazie alla graphic novel d’autore, trova finalmente la giusta collocazione nel panorama letterario. Il libro verrà presentato sabato 22 ottobre alle 18.30 presso la libreria MR Libro di Castiglione d/S. Buona lettura.

    Un video dedicato a Il giornalino di Gian Burrasca, opera di Vamba, riscritta da Giordano Giacomini

    ricerca libera

    ricerca per argomento