Classico Ribelle, Giovanni AlleviLibri 

Classico Ribelle: il libro di Giovanni Allevi

Dietro l’apparente banalità del quotidiano, si nasconde il nostro tempo “ritmico, gioioso, inquietante, furibondo e dolcissimo al tempo stesso”.

È difficile percepirlo, perché viviamo in una società che teme la complessità e si rifugia nella tradizione, tenta di far rivivere il passato e schiaccia le ambizioni per il futuro. Ma un Nuovo Rinascimento è possibile, anzi imminente e lo costruiranno gli “alieni” – ovvero il popolo dei sognatori – che rifiutano tutti i preconcetti, credono nel loro talento e lo inseguono con perseveranza.

Copertina del libro di Allevi

In Classico Ribelle, libro appassionato, Giovanni Allevi raccoglie per la prima volta racconti, riflessioni e ricordi che ripercorrono i temi a lui più cari: la potenza della musica, l’approccio filosofico, la forza della dedizione, i capricci e i doni del destino e soprattutto la ricchezza irripetibile dell’individuo.

Un piccolo volume che trascende la dimensione del racconto per diventare una sorta di manuale di felicità laterale, in cui ognuno può riconoscersi e ritrovare il senso della propria unicità. Per partire “alla ricerca di quel lampo di poesia che si nasconde tra le pieghe dell’esistenza”.

  • Giovanni Allevi
  •  Classico Ribelle

 

Leggi anche:

Il Contagio, un libro di Loretta Napoleoni

Il giornalino di Gian Burrasca riscritto da Giordano Giacomini

Giancarlo Liviano: l’autore delle Ceneri di Mike

Le ceneri di Mike, un libro di Giancarlo Liviano

Articoli consigliati