La ricetta del Tortello amaro di Castel Goffredo

La storia del Tortello Amaro di Castel Goffredo (in provincia di Mantova), tortello a base di erba amara, non si trova sui testi antichi o sui documenti scritti: è il frutto di una sedimentazione e stratificazione territoriale orale della tradizione culinaria goffredese, vissuta nel tempo, attraverso una storia di "nonne e di mamme", che hanno tramandato gelosamente la ricetta fino ai giorni nostri.

La ricetta del Tortello Amaro di Castel Goffredo

Ingredienti per 12 persone

Preparazione del ripieno del Tortello Amaro di Castel Goffredo

Cuocere le erbette e macinarle nel macinacarne a media grandezza, successivamente soffriggere nel burro la salvia, la cipolla e l'aglio.

Aggiungere il tutto alle erbette macinate ed unire le uova, il formaggio, il pane grattugiato, salvia cipolla ed aglio (opportunamente macinati), noce moscata e sale (a vostro gradimento). Amalgamare il tutto ed infine aggiungere, secondo il vostro gusto, l'erba amara macinata cruda.

Ottenuto l'impasto si deve poi preparare la pasta all'uovo tagliata a quadratini di circa 5 cm. farcire con 8 gr. di ripieno e piegare a triangolo con pinzatura al centro.

Il Tortello Amaro di Castel Goffredo (Mantova) una ricetta tramandata nel tempoCuocere in acqua salata e servire con una spolverata di buon formaggio grattuggiato, un cucchiaio di burro fuso ed un tocco di salvia croccante.

Il Tortello Amaro a Castel Goffredo

Negli ultimi tempi il Tortello Amaro è uscito dal sacrario delle mura domestiche, per diventare il protagonista di una festa popolare, che si tiene il sabato e la domenica della terza settimana di  giugno.

ricerca libera

ricerca per argomento