Cucina 

Risotto con Tinca

Il risotto con tinca è un piatto semplice e delizioso la cui paternità è contestata tra bresciani e veronesi, il risotto con tinca è un classico della cucina del Lago di Garda.

Tinca del GardaE’ la testimonianza di una cultura gastronomica popolare capace di utilizzare al meglio tutte le risorse disponibili: le massaie acquistavano la tinca ancora viva, per lasciarla due o tre giorni in acqua pulita.

Ricetta del risotto con tinca

Il riso, tostato nel burro e bagnato col vino, viene fatto cuocere con un fumetto ricavato bollendo, assieme alle verdure, le lische e la testa della tinca.

In un’altra padella si scottano rapidamente nell’olio i filetti di tinca tagliati a listarelle. Quando i filetti sono cotti, si uniscono al riso, che si fa mantecare con olio, prezzemolo tritato e pomodoro a cubetti.

Come si accompagna il risotto con tinca

Il risotto con tinca è un piatto unico gustoso e nutriente, che si accompagna piacevolmente ai vini bianchi del basso lago, come il Lugana, dal colore paglierino e dall’inconfondibile gusto secco asciutto e vivace.

  • Risotto con tinca
  • Lago di Garda

Leggi anche:

Il vino bianco di Lugana

Gnocchi di Puegnago sul Garda

Puegnago del Garda

Le Terme di Sirmione

 

Articoli consigliati