Im Sang-soo

Nato nel 1962 e figlio di un critico cinematografico, Im Sang-soo si è laureato in sociologia prima di dedicarsi a sua volta alla settima arte, iscrivendosi all’Accademia del Cinema Coreano nel 1989.

Passa dalla teoria alla pratica facendo da assistente a IM Kwon-taek per il film Kim’s War, all’inizio degli anni Novanta.

Nel 1998, realizza il suo primo film, Girls’Night Out, in cui tre donne nubili parlano esplicitamente di sessualità. Dopo il successo di questo primo lavoro, il cineasta ha continuato a rappresentare i mali della società coreana con Tears, film sulla deriva di un gruppo di adolescenti a Seul.

Im Sang-sooIl riconoscimento internazionale arriva con La Moglie dell’Avvocato, audace analisi comportamentale, presentato nel 2003, in concorso, alla Mostra del Cinema di Venezia.

Due anni più tardi, Im Sang-soo fa parlare di sé sulla Croisette, con il film The President’s Last Bang, scelto nella selezione parallela a quella ufficiale, Quinzaine des Réalisateurs. Anche questo film tratta un argomento tabù: l’assassinio del presidente PARK Chung-hee avvenuto nel 1979.

Se l’azione di The Old Garden comincia nel punto in cui finisce l’azione di The President’s Last Bang, Im Sang-soo si confronta con un nuovo genere, dando origine ad un dramma storico e assumendosi  la responsabilità di trasporre su pellicola un famoso romanzo di HWANG Sok-yong.

Nel 2010 reinterpreta il capolavoro di KIM Ki-young, The housemaid, presentato nella selezione ufficiale del 63esimo Festival di Cannes.

Filmografia

2010 The Housemaid
2006 The Old Garden
2005 The President’s Last Bang
2003 La Moglie dell’Avvocato
2000 Tears
1998 Girls’ Night Out

ricerca libera

ricerca per argomento