vino Valtellina Superiore Cucina 

Il vino Valtellina Superiore: dal Grumello al Sassella

Il vino Valtellina Superiore fa riferimento ai vigneti dell’area compresa tra Berbenno e Tirano, con una produzione massima di 8 tonnellate/ettaro. Il grado alcolico minimo al consumo è del 12% con un periodo minimo di affinamento di 24 mesi, di cui almeno 12 in botti di rovere. In particolari annate, con 36 mesi di invecchiamento è consentita la qualifica “riserva”. Il Valtellina Superiore DOCG può avere anche le denominazioni di 5 sottozone di produzione. Il vino Valtellina Superiore: Maroggia Maroggia: è la zona di più recente riconoscimento (2002) localizzata nel comune di…

Leggi di più
Ricetta delle sarde in saor Cucina 

La ricetta delle Sarde in Saor

La ricetta delle sarde in saor è poco conosciuta.  Infatti, la specie ittica più pregiata e ricercata dai gourmet è senza dubbio il Carpione, esclusiva del Lago di Garda: un pesce dalle carni morbide e saporitissime, bianche o rosate, che nei secoli è stato apprezzato da grandi uomini. Ma il Lago di Garda offre tanti altri prodotti ittici di qualità: coregoni, lucci, trote, anguille e sarde saporite. Le sarde hanno costituito per secoli la principale fonte di reddito e d’alimento per i pescatori del Garda. Hanno carni decisamente saporite, grasse al punto giusto, ottime soprattutto quando la corpulenza del pesce è messima. Tra le ricette…

Leggi di più
I Mercatini di Desenzano Cucina 

I Mercatini di Desenzano tra antiquariato e biologico

I mercatini di Desenzano si inseriscono nel settore dei mercati e mercatini e offrono un’occasione per curiosare fra mille prodotti esposti sulle bancarelle degli ambulanti, e spesso per fare un’acquisto o per trascorrere un’ora in modo diverso.  I mercatini di Desenzano in questo particolarissimo ambito si distinguono per la varietà delle proposte e degli appuntamenti che spaziano dal mercato tradizionale, che è fra i più vasti fra i paesi del Lago di Garda, a quello biologico, dell’artigianato e dell’antiquariato. Si svolge da sempre nella giornata di martedì il mercato principale: gli oltre 300 banchi occupano tutta la…

Leggi di più
Il Tortello Amaro di Castel Goffredo Cucina 

Il Tortello Amaro di Castel Goffredo

La storia del Tortello Amaro di Castel Goffredo (in provincia di Mantova), un tortello a base di erba amara, non si trova sui testi antichi o sui documenti scritti: è il frutto di una sedimentazione e stratificazione territoriale orale della tradizione culinaria goffredese, vissuta nel tempo, attraverso una storia di “nonne e di mamme”, che hanno tramandato gelosamente la ricetta fino ai giorni nostri. Comunemente nota come Erba di San Pietro o Erba di Santa Maria,  l’erba amara è una qualità di menta aromatica balsamica dal retrogusto amaro, che ha la sua maturazione a fine giugno, veniva utilizzata nei riti religiosi…

Leggi di più
Gnocchi di Puegnago Cucina 

Gnocchi di Puegnago

Gli  gnocchi di Puegnago sono degli gnocchi di pane, parenti poveri de gli gnocchi di patate, e sono ben noti nelle cucine del lago di Garda, in particolare di Puegnago: un piatto della tradizione che affonda le radici nella cucina misera ma fantasiosa di un tempo. In genere per preparare gli gnocchi di pane si utilizzano: erbe di campo, lessate in acqua e tagliate finissime, poi unite al pane raffermo ammorbidito in acqua strizzato, con un poco di farina bianca e sale. Dall’impasto ottenuto si ricavano gli gnocchi, cotti in acqua, o meglio brodo, e serviti con burro fuso. Ne esiste…

Leggi di più
Il vino bianco di Lugana Cucina 

Il vino bianco di Lugana

ll vino bianca di Lugana è tipico di Sirmione e del basso Lago di Garda. Nel territorio della Lugana visse per lungo tempo il poeta veronese Caio Valerio Catullo che esaltava nei suoi canti questa terra e il suo prestigioso vino bianco. Re Longobardi ed Ostrogoti furono grandi estimatori del vino Lugana, tanto che Re Teodato lo definì vino reale. Il Lugana è sempre stato prediletto anche nei banchetti della Consulta e sui deschi della vicina Corte Scaligera. Il Lugana viene prodotto in un piccolo territorio nei comuni di Sirmione, Desenzano, Lonato del Garda, Pozzolengo in territorio bresciano e Peschiera del Garda(Verona) dove ci sono 830 ettari di vigneto dai quali si ricavano…

Leggi di più
Cucina 

Risotto con Tinca

Il risotto con tinca è un piatto semplice e delizioso la cui paternità è contestata tra bresciani e veronesi, il risotto con tinca è un classico della cucina del Lago di Garda. E’ la testimonianza di una cultura gastronomica popolare capace di utilizzare al meglio tutte le risorse disponibili: le massaie acquistavano la tinca ancora viva, per lasciarla due o tre giorni in acqua pulita. Ricetta del risotto con tinca Il riso, tostato nel burro e bagnato col vino, viene fatto cuocere con un fumetto ricavato bollendo, assieme alle verdure, le lische e la…

Leggi di più
Cucina 

Il vino della Croazia

La Croazia ha tutte le ragioni per essere fiera della sua vasta gamma di vini, essendo la viticoltura sul suo territorio una tradizione che si tramanda sin dall’antichità. Esistono più di mille etichette diverse, di cui 900 di qualità prodotte in determinate regioni. Secondo gli esperti, i vigneti del mondo vanno classificati in cinque regioni climatiche a seconda del numero di ore di esposizione solare e della temperatura. La Croazia ha ognuna di queste regioni: il risultato di questa diversità si nota nel ricchissimo mosaico di vini, dai freschi, briosi, aromatici e fragranti vini del…

Leggi di più
Ristoranti di Innsbruck Cucina 

I ristoranti di Innsbruck

Il profumo si sente solo passeggiando e la scelta è sempre più difficile. Innsbruck è la meta ideale per i gourmet più raffinati. Molti ristoranti della città vantano hauben (i cappelli assegnati da Gault Millau) e stelle Michelin. Si parte da Alfred Miller’s Schoneck, una trattoria nata nel 1899, che si trova vicino al castello “Weiherburg”: due cappelli e una stella per menu in perfetto equilibrio tra cucina tipica e internazionale. Due cappelli anche per il Papillon, di fronte al Teatro regionale tirolese, dove opera il giovane Matthias Gauss. Uno dei migliori ristoranti della città, il Grand…

Leggi di più
Produzione del vino Franciacorta Cucina 

Metodo di produzione del vino Franciacorta

Il metodo di produzione del vino Franciacorta  presenta alcune specificità che lo rendono unico. Innanzitutto la soffice pressatura delle uve intere raccolte obbligatoriamente a mano, quindi la lunga permanenza sui lieviti di rifermentazione, infine le caratteristiche organolettiche che scaturiscono dalla valorizzazione, attraverso l’arte della cuvée (cioè della mescolanza dei vini base), delle specificità sensoriali e aromatiche delle uve ottenute nei vari micro-ambienti viticoli della Franciacorta.   Le uve Il Franciacorta è prodotto con uve Chardonnay, Pinot nero e Pinot Bianco. L’uso di quest’ultimo è consentito fino a un massimo del 50%. Nelle vigne della Franciacorta si producono al massimo…

Leggi di più