Il Castello di Thun a Ton in Val di Non, Trentino

Castello di Thun in Val di Non, TrentinoEmblema degli antichi fasti di una delle più potenti e ricche casate trentine, quella dei Tono, Castello di Thun domina ancor oggi, incontrastato per bellezza e importanza, su tutte le altre residenze castellane della Val di Non.

Riflesso del plurisecolare dominio della nobile famiglia sulla Valle, testimone di periodi di gloria come di decadenza, il castello sorge su un’altura poco distante dall’abitato di Vigo di Ton. Nell’aprile del 2010, al termine di un’importante campagna di restauro, il maniero è stato restituito al suo antico splendore diventando uno dei poli culturali più importanti dell’intero Trentino.

Imponente e austero, il castello fu la dimora di una delle più potenti famiglie feudali della regione. Situato su una collina, in posizione panoramica rispetto all’intera Valle di Non, esso è circondato da un complesso sistema di fortificazioni costituito da torri, mura, bastioni, cammino di ronda e fossato e risalente al Cinquecento. Alla stessa epoca risale la potente Porta Spagnola, oltrepassata la quale si accede al ponte levatoio e al primo cortile. Qui si eleva l’imponente Palazzo Baronale. Nei vasti spazi interni si susseguono numerose sale, che conservano i ricchi arredi originari e un’interessante quadreria di famiglia. L’ambiente più pregevole e interessante è la cinquecentesca Stanza del Vescovo, interamente rivestita di legno di cirmolo.

Castello di Thun in Val di Non, TrentinoDestinato a divenire protagonista della storia del Principato vescovile di Trento anche a livello europeo, il nome della casata dei Tono, tedeschizzato poi in Thun, da cui il nome al castello, compare per la prima volta nel corso del XIII secolo quando, dopo aver acquistato l’antica rocca Belvesino, cominciò a trasformarla nella sontuosa residenza di famiglia. Castello di Thun è stato acquistato nel 1992 dalla Provincia Autonoma di Trento che ha curato un attento e impegnativo intervento di restauro e studio.

Il Castello è stato ufficialmente inaugurato ed aperto al pubblico il 17 aprile 2010 divenendo così, assieme al Castello del Buonconsiglio di Trento, uno dei poli museali e espositivi più importanti dell’intero arco alpino.

foto di ApT Val di Non

ricerca libera

ricerca per argomento