Il Mart di Rovereto

Inserito tra i settecenteschi palazzi di Corso Bettini e affacciato su una piazza completamente ricoperta da una cupola di cristallo, il Museo d'Arte Moderna e Contemporanea (Mart) di Trento e Rovereto, ideato dall'architetto ticinese Mario Botta e dall'ingegnere roveretano Giulio Andreolli, ribadisce la vocazione europea della città.

Il Mart a RoveretoIn un’area di 14.500 metri quadri, sviluppati su quattro piani, il Mart vanta un patrimonio di oltre 30.000 opere tra dipinti, disegni, incisioni e sculture, tra le quali si possono ammirare capolavori di Depero, de Chirico, Balla, Morandi e Fontana e di protagonisti internazionali come Jasper Johns, Andy Warhol e Anselm Kiefer fino alle più contemporanee sperimentazioni degli artisti delle ultime generazioni.

Il museo propone grandi mostre tematiche, frutto di anni di ricerca, esposizioni temporanee di respiro nazionale e internazionale e percorsi artistici, periodicamente ripensati e rinnovati, sull’arte del ‘900 attraverso le sue collezioni.

foto Archivio Mart

Un video dedicato a Il Mart di Rovereto

ricerca libera

ricerca per argomento