Castel Romano a Pieve di Bono, nella Valle del Chiese (Trentino)

Castel Romano venne fatto costruire nel XII secolo sul dosso di Sant’Antonio, a dominare la Pieve di Bono e tutta la Valle del Chiese (Trentino) fino al Lago d'Idro.

La sua struttura architettonica è molto singolare in quanto non si tratta né di una torre né di un castello, ma un insieme di entrambi: una possente torre-castello dall’ampia base poligonale.

Castel Romano domina Pieve di Bono e la Valle del Chiese (Trentino)Castel Romano venne saccheggiato diverse volte e durante la Prima Guerra Mondiale venne ridotto ad un cumulo di macerie.

Oggi è in atto un processo di restauro che ha portato alla luce anche frammenti di intonaco affrescato che testimoniano la presenza di interi cicli pittorici attribuibili al XV secolo, di cui faceva parte anche l'affresco della battaglia che ornava le pareti di una sala del castello fino al 1913 e che è oggi conservato al Museo Diocesano di Trento. Oltre a ciò sono già stati ripristinati l’ingresso, alcuni vani interni, alcuni reperti e manufatti di pregio, ma soprattutto è stato liberato il giardino dove d’estate vengono organizzati diversi eventi culturali.

La leggenda di Castel Romano

La più famosa leggenda legata a Castel Romano vuole che la contessa Dina Lodron invitava qui i più bei giovani del dominio per poi ucciderli. Fortunatamente ci pensò un prete a fare giustizia ed a liberare le comunità dal maleficio, uccidendo la contessa.

Un video dedicato a Castel Romano a Pieve di Bono, nella Valle del Chiese (Trentino)

ricerca libera

ricerca per argomento