Castel Beseno

Costruito sopra un colle in posizione strategica per il controllo della Valle dell'Adige a Sud di Trento, Castel Beseno è un
grandioso complesso fortificato le cui parti più antiche risalgono al secolo XII. Teatro di importanti battaglie, fu anche luogo di numerose leggende. Di grande effetto scenico è il vasto “Campo dei tornei”, mentre al suo interno si conservano alcuni frammenti affrescati del XVI secolo. Oggi ospita eventi culturali ed artistici e rievocazioni storiche nei weekend estivi.

Castel Beseno in TrentinoLe origini del Castel Beseno: l'arrivo del Cavaliere Nero

Le origini di Castel Beseno sono avvolte in un alone di mistero che, vista anche la sua collocazione sulla sommità di un impervio colle, circondato da profondi dirupi, ha contribuito al sorgere e tramandarsi di innumerevoli leggende.

Fra queste, la più tramandata di generazione in generazione vuole che il Castello sia stato fondato da un terribile cavaliere nero che, apparso improvvisamente nei boschi durante una notte di tempesta, costrinse con un manipolo di sgherri gli abitanti dei villaggi ad edificare la rocca sotto la minaccia di morte.

Una volta costruito il castello, il cavaliere ne prese possesso ma non terminò di terrorizzare i poveri contadini, angariandoli con l’imposizione di tasse e balzelli di ogni tipo, cui nessuno aveva il coraggio di ribellarsi.

Ma la scintilla della rivolta scoppiò quando il tiranno impose con proprio editto lo “jus primae noctis” alle novelle spose del contado. I popolani diedero l’assalto alla fortezza, trucidarono le guardie e misero in precipitosa fuga il signorotto.

Tale è la leggenda un cui fondo di verità può però essere rinvenuto nei conflitti, storicamente esistiti, fra i castellani di Beseno e la comunità di Folgaria.

Un video dedicato a Castel Beseno

ricerca libera

ricerca per argomento